IMG_6479

Tappa Ligure del Tour 06/06/2015 Sestri Levante

Ed eccoci qua, la prima tappa del tour Volando sulle Onde della Vita è fatta, seppur è da considerarsi una tappa estemporanea è stato emozionante poter gareggiare con agonisti della nazionale Italiana di nuoto in acque libere ed è stato bello poter stringere la mano al loro allenatore Lino Borello.

Sono arrivata nella Baia del Silenzio di Sestri Levante intorno alle ore 10:00, era già piena di atleti e di spiaggianti, osservo la bellezza del posto, poi scorgo  i due osteopati del ROI  la Dott.ssa Valentina Carlile ed il Dott. Andrea Pannunzio che erano già li ad attendermi, cerco di capire fra quanto mi tocca gareggiare e  mi accorgo che stava per partire la gara dei 5 km, questo ha fatto si che la tensione si smorzasse, perchè c’era tempo prima di gareggiare.

Dopo aver fatto un trattamento osteopatico per il mio braccio che è ancora dolorante, ho controllato la glicemia, era 140 ovviamente troppo bassa per gareggiare, quindi ho integrato con il pre-gara endurance della ethic Sport.

Effettuo la punzonatura, vengo punzonata con il n. 62, scambio qualche parola co Fabrizio Noceti organizzatore della manifestazione che mi ha dato la possibilità di portare il mio messaggio durante questo grande evento sportivo ed è per questo che lo ringrazio tanto.

Dopo essere stata punzonata attendo che gli ultimi atleti della 5 km arrivino, dopo di che assisto alla riunione tecnica e mi metto in coda assieme agli altri atleti per essere chiamata per lo start, controllo nuovamente la glicemia è 200 perfetta per gareggiare.

Arriva il mio turno, viene chiamato il n. 62 non so se lasciare spazio all’emozione o se concentrarmi sul fatto che l’acqua fosse molto fredda, ho dato la precedenza alla seconda, ecco il fischio si parte, un turbinio di braccia e gambe che si muovono in direzione della boa rossa, la prima che segnala il tragitto da seguire, superata quella c’è un km da fare verso la boa gialla, si è alzato vento e le onde si scontrano con i nuotatori, l’acqua è caratterizzata da correnti di acqua molto fredda che si alternano a correnti di acqua calda, non è una sensazione bellissima.

Superata la seconda boa si punta alla terza, il gruppo si è sfaldato come è normale che sia, si son creati vari blocchi con atleti che hanno più o meno la stessa andatura, gli agonisti ovviamente vanno come un treno e sono in testa.

Superata anche la terza boa, il sole è accecante e non permette di vedere la quarta boa, quindi per ovviare il problema si punta ad un edificio bianco che è difronte a noi, il braccio comincia a fare male, ma so di dover stringere i denti, bracciata dopo bracciata ecco la quarta boa, penso “ci siamo quasi tieni duro”, accellero con la gambata anche se i muscoli fanno male, ma ci siamo ecco la quinta ed ultima boa, ora si entra nell’imbuto di arrivo, tocco è finita.

Esco dall’acqua distrutta, era da tanto che non gareggiavo e da 2 mesi che faccio terapia per il braccio destro, vado a controllare la glicemia 134 perfetta direi, i miei calcoli non mi hanno tradita, raggiungo i miei osteopati e mi stendo sul loro lettino lasciandomi trattare per defaticare un pò i muscoli.

Mi avvisano che sono usciti i risultati della gara, credevo di averci messo almeno un ora e 15 min, invece no, scorrendo sulla classifica trovo il mio numero, il 62 che ha percorso la 3 km in 55 min 03 sec quarta della sua categoria, mi scendono le lacrime è il mio miglior tempo,  ottenuto con una forma fisica non ottimale.

Terminato il momento di commozione, mi reco con gli altri atleti nella piazza del Comune di Sestri Levante per le premiazioni, in piazza c’è lo striscione del mio progetto, la cosa mi emoziona molto, la prima tappa è andata, Fabrizio Noceti mi chiama accanto a lui per farmi spiegare ai presenti in cosa consiste il progetto Volando sulle Onde della Vita, ho la possibilità di spiegare a gente sana, a ragazzi giovani che nonostante i problemi che la vita ci impartisce, ogni essere umano ha dentro di se due ali che gli permettono di superare le difficoltà, dobbiamo solo imparare ad usarle.

Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno permesso che questo accadesse.

Vi aspetto il 28 giugno ore 10:00 a Gallipoli c/o il Lido San Giovanni dove inizierà ufficialmente il tour Volando sulle Onde della Vita

Tags: , , , , , , , , , ,

monica

0comments

08 giu, 2015

News

Comments

Type a comment

Submit