Copia di insalatapasta1

News: Trucchi per abbassare l’indice glicemico

Tante fibre, pasta al dente, patate fredde: ecco i consigli pratici per l’alimentazione di chi ha problemi con l’insulina.

Oggi parleremo di consigli utili per tenere sotto controllo l’indice glicemico onde evitare complicanze legate a livelli eccessivamente alti di glucosio nel circolo sanguigno.

Spesso sentiamo parlare di indice glicemico, e ci chiediamo che cosa é ma sopratutto cosa indica effettivamente?

L’indice glicemico mostra quanto velocemente aumenta la glicemia in seguito all’assunzione di un alimento, ossia la rapidità con cui i livelli di glucosio nel sangue aumentano progressivamente, man mano che gli amidi e gli zuccheri di un cibo vengono digeriti e assimilati. Più è alto il valore dell’indice glicemico di un alimento e più rapido sarà l’innalzamento degli zuccheri nel sangue. Tale indice é particolarmente importante per chi presenta problemi di diabete, ma anche per chi ha disturbi alimentari e intende mantenere la linea.

Come fare a tenerlo sotto controllo?

Bastano piccole accortezze quotidiane come praticare esercizio fisico, seguire una dieta equilibrata e conoscere l’indice glicemico dei vari alimenti!!!

La base per un’alimentazione equilibrata nei diabetici è costituita da cibi con carboidrati e ricchi di fibra come frutta e verdura.

Un avvertimento importante è conoscere l’indice glicemico degli alimenti che intendiamo assumere in modo da seguire una dieta corretta.

QUI il link per vedere l’indice glicemico dei 30 comuni alimenti

Contrariamente all’opinione comune, uno dei rimedi più semplici ed efficaci per abbassare la glicemia é rappresentato dall’esercizio fisico visto come un’utilissima medicina nella prevenzione dell’insulino resistenza e nel trattamento del diabete mellito.

In cucina in linea di massima, i cibi da evitare poiché presentano un alto indice glicemico sono il miele, il pane bianco, le patate, i cereali, l’uva, le banane. I cibi a basso indice glicemico sono il fruttosio, i piselli, le mele, i fagioli, le noci e il latte.

Mentre pasta e pane integrale rientrano nei cibi con un valore glicemico intermedio, così come il mais e i cereali integrali per la prima colazione.

Mangiare pasta al dente (meglio se integrale) e assumere cibi bolliti raffreddati come le patate o verdure bollite aiuta a ridurre l’indice glicemico.

La pasta integrale contenente molte fibre riesce a rallentare l’assorbimento del glucosio grazie all’assorbimento dell’acqua. E’ indispensabile bere molta acqua per potenziare gli effetti benefici di una dieta a base di cereali integrali.

La carota è meglio consumarla cruda, mentre la banana dev’essere un po’ acerba!!

Tags: ,

denise

0comments

10 feb, 2015

News

Comments

Type a comment

Submit